MUSICA
TEATRO
Copyright © 2013 MAT All Rights Reserved -
Designed by www.sbb-imagine.com

"L’Incontro con il Pubblico"
Il Training teatrale dedicato al Public Speaking e alla Narrazione

Laboratorio
condotto da Andrea Brunello



Quando: Sabato e Domenica 11 e 12 Maggio 2019
Orario: Dalle 10 alle 18 con un'ora di pausa 
Per chi: Per tutti gli allievi di teatro, dai 16 anni (e adolescenti gruppo avanzati)

Iscrizioni:
segreteria@m-a-t.ch
Info: 091 921 34 92

 

Rette

100 CHF per allievi MAT
150 CHF per esterni


PRESENTAZIONE

Che cosa rende affascinante e credibile la presenza in scena di alcuni attori e invece leziosa, artificiosa, insincera quella di altri? Perché ascoltiamo volentieri alcuni ed altri invece ci annoiano? Perché alcuni attori sanno emozionarci? A volte non è solo una questione del materiale drammaturgico, ma anche di una corretta “posizione" in scena nella relazione con il pubblico.


Questo workshop ha come obiettivo quello di esplorare i meccanismi del rapporto attore/pubblico durante il lavoro di narrazione, con il tentativo di creare un più forte senso di ascolto e di reciproca disponibilità. Attraverso appositi esercizi di allenamento psicofisico, lo sviluppo dell’atteggiamento ludico e una analisi del proprio “stare in scena” affronteremo con metodo il lavoro di apertura verso il pubblico per diventare attori più consapevoli nel proprio rapporto con gli altri. Il lavoro proposto va ad esplorare i meccanismi che creano una consapevolezza fisica, sensoriale, verbale nella relazione con il pubblico in modo da instaurare un senso di fiducia il più possibile reciproca. Nello specifico il laboratorio si concentrerà sui seguenti obiettivi:

• Centrarsi e acquisire consapevolezza (di se, dello spazio, degli altri)
• Prendere fiducia in se e nella relazione con gli altri
• Sviluppare la capacità di apertura, ascolto ed empatia
• Capacità propositiva, di reazione e di improvvisazione
• Diventare “sinceri” e “credibili”
• Sviluppare il proprio tempo/ritmo e il controllo dell’energia

Questo laboratorio è frutto di anni di pratica sulla scena e di una continua ricerca (sia personale che nella pratica pedagogica) nel cercare un rapporto più stretto, “vero” e “onesto” con il pubblico.