MUSICA
TEATRO
Copyright © 2013 MAT All Rights Reserved -
Designed by www.sbb-imagine.com

MILITE IGNOTO

di Mario Perrotta

FOCUS UN ATTORE MILLE VOLTI

Venerdì 10 Novembre - Teatro Foce - Ore 20.30


L’emozionante storia di un milite che, dopo aver visto i suoi compagni saltare in aria durante il conflitto mondiale, turbato da mille pensieri, non ritrova più se stesso: «Non so più chi sono, da dove vengo. Io mi ignoro. Sono ignoto persino a me stesso, figurati al mondo.»


“Milite Ignoto racconta il primo, vero momento di unità nazionale. È, infatti, nelle trincee di sangue e fango
che gli “italiani” si sono conosciuti e ritrovati vicini per la prima volta: veneti e sardi, piemontesi e siciliani,
pugliesi e lombardi accomunati dalla paura e dallo spaesamento per quell’evento più grande di loro.
Spaesamento acuito dalla babele di dialetti che risuonavano in quelle trincee.
Per questo ho immaginato tutti i dialetti italiani uniti e mescolati in una lingua d’invenzione, una lingua che si facesse carne viva. Ho provato a cucire insieme nella stessa frase quanti più dialetti potevo (…) Ne è venuta fuori una lingua nuova che ha regalato allo spettacolo un suono sconosciuto ma poggiato sulle viscere profonde del nostro paese.”

 

Tratto da "Avanti sempre" di Nicola Maranesi e da "La Grande Guerra, i diari raccontano"

Un progetto a cura di Pier Vittorio Buffa e Nicola Maranesi per Gruppo editoriale L'Espresso e Archivio Diaristico Nazionale
Organizzazione Silvia Ferrari
Foto di scena Luigi Burroni
Produzione Permàr Archivio Diaristico Nazionale dueL La Piccionaia

Durata: 1h 10 min.



Prenotazioni: direzione@m-a-t.ch - 091 9213492 (0041 91 9213492 dall'estero)