MUSICA
TEATRO
Copyright © 2013 MAT All Rights Reserved -
Designed by www.sbb-imagine.com

Corpo - Oggetto - Creazione


Laboratorio con Carrozzeria Orfeo sul tema della creazione scenica individuale e collettiva

 

Quando: Sabato 3 e Domenica 4 Maggio
Dove: Spazio MAT di Pregassona
Orario: Dalle 10 alle 19
Iscrizioni: segreteria@m-a-t.ch

Retta: 180 CHF per allievi MAT - 200 CHF per esterni


In questo breve seminario è nostra intenzione lavorare al fine di condividere un punto di vista sul nostro teatro e il metodo di lavoro che lo sostiene. Ci sembra interessante proporre un percorso laboratoriale su uno dei temi più concreti, ma al tempo stesso più difficili e complessi da affrontare: LA CREAZIONE.

Attraverso la nostra esperienza di autori-attori sarà interessante indagare insieme ai partecipanti, partendo da alcuni spunti narrativi, dall'analisi di alcuni oggetti, l'atto creativo sia dal punto di vista pratico che teorico. Su quali principi si costruisce una scena? Cosa significano concetti come drammaturgia dello spazio ,partitura fisica o sequenza?

Svilupperemo, quindi, un percorso di composizione e di costruzione scenica. Ci arriveremo grazie ad uno specifico lavoro di trainig collettivo e individuale, di analisi e di improvvisazione, passando per alcune divertenti esercitazioni sul movimento, la relazione in movimento e la dissociazione. Ci confronteremo, inoltre, con i diversi linguaggi teatrali attraverso i quali una proposta scenica può essere affrontata. Ma la cosa a nostro avviso più divertente sarà la possibilità di giocare liberamente con la propria creatività imparando, al tempo stesso, alcune delle regole fondamentali della composizione scenica applicata al lavoro creativo dell'attore. Lavoreremo sul contatto, la sensibilità e l'espressività corporea, i molteplici rapporti tra spazio, corpo , voce e musica. Proporremo la costruzione di partiture, ritmi e sequenze psicofisiche o fisico-emotive che possano stimolare la creatività e la consapevolezza di se stessi all'interno dei confini e delle dinamiche teatrali. Attraverso il contact, la schiera e diversi altri esercizi mutuati dalla danza contemporanea o accumulati con l'esperienza di insegnamento, ci interessa raccontare molto praticamente come è costituito e come funziona (o almeno secondo noi come dovrebbe funzionare e reagire) il corpo dell'attore: cosa significano profondamente concetti come azione-reazione, reazione -reazione, punti di equilibrio, punti di propulsione, processo fisico-emotivo, azione fisica, gesto psicologico etc...

Sono principi troppo spesso confusi, se non adirittura fraintesi che generano non pochi dubbi e problemi all'interno del processo creativo dell'attore. Come molti, infatti, potrebbero confermare, esso ha generalmente pochissima confidenza con il proprio strumento-corpo che sulla scena vive come un imbarazzo e un impedimento arrendendosi, così, ad una serie di rigidità e cliché che inevitabilmente si ripercuotono negativamente sulla parola. Il training , quindi, è la base sopra la quale ci è possibile costruire e proporre lavori di improvvisazione che spesso hanno come obbiettivo centrale lo studio della relazione primaria tra individuo e gruppo-coro. Tutto questo sempre applicato, naturalmente al nostro obiettivo principale: LA CREAZIONE.

 

 


.....